Presentazione

Il Centro Geriatrico di Matera (Deliberazione 03 dicembre 2021, n. 792) nasce ad integrazione della rete sanitaria lucana anche in virtù dell’evoluzione demografica della popolazione con l’obiettivo di diventare polo clinico e di ricerca di riferimento per la Regione Basilicata, e non solo, per i disturbi cognitivi e le patologie neurodegenerative, prima fra tutte la malattia di Alzheimer. Progettato e realizzato nel rispetto dei più recenti requisiti qualitativi nel campo dell’assistenza offre un’offerta innovativa di servizi socio-sanitari residenziali ospitando soggetti non autosufficienti e non assistibili a domicilio. Sorge a pochi kilometri dalla città dei Sassi, Patrimonio Mondiale dell’Unesco, dislocato su una superficie di oltre 12.000 mq, con una luminosa corte interna di 3.400 mq e immerso in un ampio parco giardino dispone di parcheggi dedicati ai disabili e alle donne in gravidanza.

La struttura che opera in regime residenziale e semiresidenziale garantisce ospitalità, prestazioni sanitarie, assistenziali, di recupero funzionale e di stabilizzazione attraverso attività volte a prevenire il danno funzionale da patologie croniche nei confronti di quei soggetti le cui limitazioni fisiche e/o psichiche non consentono di condurre una vita autonoma.

Per garantire la presa in carica di ogni tipologia di paziente non autosufficiente è articolata in nuclei:

  • RSA Residenziale Intensiva (RSA /R1 – n. 22 posti letto)
  • RSA non autosufficienti estensiva (RSA/R2 – n. 20 posti letto)
  • RSA non autosufficienti affetti da Alzheimer (RSA/R2D Demenza – n. 8 posti letto)
  • RSA non autosufficienti lungo assistita (RSA/R3 – n. 20 posti letto)
  • RSA Semiresidenziale non autosufficienti (n. 38 posti letto) di cui:
    • n. 18 posti letto per il trattamento riabilitativo e di mantenimento per anziani (SR)
    • n. 20 posti letto per il trattamento estensivo di soggetti non autosufficienti affetti da Alzheimer (SRD)

Un’èquipe multidisciplinare formata da personale selezionato e qualificato, costantemente aggiornato mediante articolati piani di formazione continua, garantisce il mantenimento di elevati livelli di qualità assistenziale e la definizione dei più appropriati ed efficaci di assistenza personalizzati.

L’intervento socio-sanitario è dettato infatti dalle peculiari caratteristiche di ciascun ospite e nella salvaguardia del pieno rispetto della dignità umana, della fede, delle esigenze, degli interessi e della vita privata di ognuno.